Territorio

L’agriturismo Bonissima Fermi è situato ad un chilometro da Monticelli D’Ongina.

Il paese sorge sulla riva destra del Po, a nord-est della provincia di Piacenza da cui dista 23 km ed è a soli 10 km da Cremona. E' un paese di pianura delizioso, da scoprire camminando lungo i suoi portici ombreggiati o esplorando in bicicletta i suoi argini silenziosi.

Monticelli offre al visitatore una vasta offerta culturale, naturalistica e di svago:

rocca
  • Castello Pallavicino Casali del XV secolo (chiamato Rocca), con la cappella ricca di pregevoli pitture di Bonifacio Bembo e la Collegiata di San Lorenzo della seconda metà del XV secolo;
  • Museo del Po e Museo della Civiltà contadina, ospitati entrambi nella Rocca;
  • Festival Monticelli jazz, che ogni estate ospita i più bei nomi del jazz italiano;
  • Fiera del geranio nel mese di maggio, con esposizione e vendita di gerani e merci varie;
  • Fiera dell'aglio, nel mese di ottobre, legata alla fiorente coltura locale dell'aglio, di cui Monticelli si vanta di essere "la capitale";
  • Escursioni in bicicletta nelle campagne, sugli argini e soprattutto alla vicina Isola Serafini. Sono luoghi “dimenticati” immersi in un’atmosfera calma ove risuona solo la maestosa bellezza del paesaggio fluviale e dove è possibile osservare da vicino varie specie protette di uccelli acquatici.

Il Fiume Po è a meno di un chilometro dal capoluogo e lambisce le frazioni di San Nazzaro e Olza. L'ambiente è ricco di ampie zone di interesse naturalistico ed habitat naturali che consentono al visitatore di godere di una folta vegetazione autoctona spontanea, dove è possibile osservare varie specie faunistiche locali e migratorie.

golena

Da non perdere è la suggestiva visita delle zone golenali. Lungo i percorsi, tracciati nel tempo dal corso dell’acqua, si possono cogliere le atmosfere più vere del Grande Fiume, godendo dei profumi della vegetazione, ammirando le varie essenze arboree e le numerose specie animali, tra cui gli eleganti aironi bianchi e grigi.

Di particolare pregio naturalistico è il territorio di Isola Serafini, classificato Sito di Interesse Comunitario (SIC), data la sua importanza quale punto di sosta ed approvvigionamento per gli uccelli migratori, oltre che per le tipologie di vegetazione. La ricchezza di zone umide e vasti sabbioni richiama numerose specie animali come rondini di mare, fraticelli, falchi, gufi, picchi.

Da non perdere il Parco del Po, a San Nazzaro, dove sopravvivono specie botaniche ormai quasi del tutto estinte, quali la quercia palustre.

Una iniziativa di particolar pregio è la:

Strada del Po e dei Sapori della Bassa Piacentina

Essa si snoda, quasi a formare un cerchio lungo circa 100 km, costeggiando il fiume Po ed accogliendo al suo interno castelli, antiche cittadine, paesaggi incantevoli in tutte le stagioni. In questo viaggio è impossibile non lasciarsi tentare dalle delizie tipiche del territorio: salumi piacentini DOP coppa, salame e pancetta, culatello piacentino, fiocchetto, famosi formaggi Grana Padano DOP, Cacio del Po e Provolone Valpadana DOP, seguiti dai tipici anolini e magari da un fritto d’acqua dolce - anguilla, pescegatto, rane - fino ai prodotti delle terre della Bassa, come l’aglio ed il pomodoro di Monticelli d’Ongina e le deliziose ciliegie di Villanova, per non parlare delle varietà di frutti antichi, come la mela cotogna, ancora presenti sul territorio; inoltre notevole è la produzione di dolci e liquori: la delicata spongata, la croccante sbrisolona accompagnati dal marsala all’uovo, dal bargnolino o dal nocino (Fonte www.stradadelpo.it).